mercoledì 25 settembre 2013

Pasta alla Gricia

Pasta alla Gricia
E' il salvapranzo per antonomasia. Un piatto veloce e gustoso, da preparare anche quando il frigo piange. Mi ha incuriosito una citazione, quest'estate, mentre leggevo "Un altro viaggio nelle Marche" di Paolo Merlini e Maurizio Silvestri. Il passaggio faceva cosi:

" Poche centinaia di metri più avanti siamo già in territorio laziale; Amatrice evoca sontuosi piatti di bucatini all'amatriciana, anche se quelli originali e più popolari sarebbero alla gricia; la variante arcaica e pastorale senza pomodoro prenderebbe il suo nome della vicina frazione di Grisciano "

Insomma io questa pasta non la conoscevo e questo pezzetto mi ha incuriosito un sacco. Tornata a casa quindi certo la ricetta e la sua bella storiellina (sapete che ho la fissa per la nascita delle ricette) e scopro che è l'antenata della pasta all'amatriciana quando il pomodoro, in Italia, non era ancora pervenuto. Quindi ecco la ricetta. Scordatevi di usare la pancetta in sostituzione al guanciale!! L'originale prevedeva l'uso dello strutto ma anche un filo d'olio non è una variante da sottovalutare.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

320 gr di pasta (spaghetti, rigatoni o pasta corta)
250 gr di guanciale
100 gr di pecorino romano grattugiato 
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva 
pepe 

 Metti a bollire l'acqua per la pasta con un pochino di sale (non tantissimo perchè il formaggio della salsa darà già un buon sapore). Butta la pasta e cuocila per il tempo indicato sulla confezione. 
Nel frattempo, in una padella antiaderente, scalda un cucchiaio di olio e fai rosolare il guangiale senza bruciarlo (deve diventare quasi trasparente ma non marrone). Grattugia il pecorino.
Scola la pasta ma tieni mezzo bicchiere di acqua di cottura che ti aiuterà a mantecare la salsa.
Versa la pasta nella padella con il guanciale, mescola e aggiungi il formaggio grattugiato e l'acqua di cottura. Fai addensare e macina il pepe appena prima di servire.


2 commenti:

  1. Che bello, grazie Simona, vado subito a curiosare!!
    Sono lusingata. Ti abbraccio.
    Dorina

    RispondiElimina